Traduzione del regolamento di condominio

Nel caso in cui in un condominio vi siano uno o più condòmini stranieri, può essere necessaria la traduzione di documenti condominiali vari, tra cui per esempio il Regolamento di Condominio, la convocazione e il Verbale dell’Assemblea Condominiale, etc.

Per esempio, ai sensi dell’articolo 1138 del codice civile, per i condomìni con più di dieci unità immobiliare, il Regolamento di Condominio è obbligatorio.

Articolo 1138 c.c. Quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonché le norme per la tutela del decoro dell’edificio e quelle relative all’amministrazione. […]

Il testo tradotto di questo e altri documenti relativi alla vita condominiale sono spesso richiesti, anche da Amministratori di Condominio, i quali talvolta richiedono che il traduttore sia presente all’Assemblea di Condominio per tradurre in tempo reale quello che viene detto in una lingua non conosciuta a/da uno o più inquilini.

Giulia Ghizzoni è traduttore certificato iscritto all’Albo dei Periti ed Esperti della Camera di Commercio (PG, n. 714). Anche tramite colleghi fornisce la traduzione ufficiale del Regolamento di Condominio o della Convocazione all’Assemblea e di altri documenti relativi alla vita condominiale per inglese, portoghese, cinese e, in particolare con la collega Dr.ssa Ferro, gestisce anche spagnolo, francese e tedesco.

Ha Studio in Perugia e Livorno, ma è disponibile a spostamenti e tramite spedizioni tracciabili con corriere fornisce traduzioni scritte ovunque: in Italia e nel mondo.