FAQ

Domande frequenti sui servizi di traduzione e interpretariato

Sono disponibile a offrire servizi di interpretariato e traduzione anche fuori sede?

Certamente sì. Le zone in cui principalmente lavoro e in cui ho sede sono Perugia e Livorno, e dunque gestisco generalmente incarichi su tutta la Toscana e l’Umbria, ma sono abituato a spostarmi per lavoro in tutta Italia e all’estero.

C’è differenza fra traduttore e interprete? È scorretto dire traduttore simultaneo?

La differenza fra traduttore e interprete è notevole. Il traduttore lavora su un testo scritto, già concluso, che traduce a distanza di tempo e in assenza dell’autore che lo ha scritto e pensato. L’interprete, invece, lavora su un discorso di tipo orale che traduce quasi in tempo reale al pubblico presente, in piccole porzioni a mano a mano che il relatore parla e con pochissimo tempo a disposizione.
Il traduttore simultaneo, quindi, non esiste, perché il termine “traduttore” fa riferimento alla figura professionale che traduce per iscritto, mentre il termine “interprete” presuppone un contesto orale, parlato. Al posto di “traduttore simultaneo” è più corretto dire “interprete simultaneo”, oppure “interpretariato di simultanea”.

Che tipo di servizio di interpretariato mi serve?

Il modo migliore per scoprirlo è contattarci, senza alcun impegno, di modo che possiamo individuare insieme il servizio di interpretariato più adatto alla sua azienda e all’evento che sta organizzando. In linea generale, comunque, si definisce (1) interpretariato di conferenza quell’interpretariato svolto in consecutiva o in simultanea in occasione di convegni, congressi o conferenze. Se non ha bisogno di un interprete di conferenza, allora sta cercando probabilmente un (2) interprete di trattativa, che offre un servizio di interpretariato adatto a dialogare in una lingua straniera con un piccolo gruppo di persone.

 

Che cos’è una traduzione ufficiale?

Fermo restando che possono esistere varie risposte a questa domanda, tutte ugualmente plausibili, in linea di massima una traduzione ufficiale è una traduzione cui mediante un qualche formalità (giuramento, certificazione, ecc.) è fornito il crisma dell’ufficialità. Generalmente – ma non necessariamente – quando viene richiesta una traduzione ufficiale viene richiesto che la traduzione sia ufficializzata da traduttore certificato (certified translator).