Traduzione certificata

Certified Translation

Che cos’è? Iniziamo dicendo che è un concetto inglese, reso in italiano a volte con ‘Traduzione Certificata’, altre volte con ‘Traduzione Ufficiale’, ma che non trova un immediato corrispettivo nel diritto italiano, dove l’ufficializzazione è invece resa mediante Traduzione Giurata o Traduzione Asseverata.

In molti Stati, con l’esclusione dell’Italia, la professione del traduttore è una professione ordinistica, ed esiste quindi un Albo specifico cui accedono solo alcuni professionisti, generalmente mediante un vero e proprio Esame di Stato.

In assenza di tutto ciò, nel nostro Paese, una funzione strumentalmente affine alla ‘certified translation’ è quella della traduzione svolta da un traduttore iscritto in alcuni degli albi italiani che svolgono mera funzione conoscitiva e pubblicistica –rendono, cioè, noto chi sono gli eventuali professionisti cui la Giustizia può far riferimento in caso di necessità.

È questo il caso di due albi: quello dei CTU del Tribunale, e quello dei periti ed esperti traduttori/interpreti della Camera di Commercio (CCIAA).

Materialmente una traduzione certificata si compone del documento originale (o, in alternativa, fotocopia/scansione oppure copia conforme) + traduzione + elementi materiali che indichino i dati del traduttore e i suoi estremi di iscrizione a uno degli Albi.

Giulia Ghizzoni è traduttore certificato iscritto all’Albo dei Periti ed Esperti della Camera di Commercio (PG, n. 714). Anche tramite colleghi fornisce traduzione certificata per italiano, inglese, portoghese e cinese e, tramite la collega Dr.ssa Ferro, gestisce anche spagnolo, francese e tedesco.

Ha Studio in Perugia e Livorno, ma tramite spedizioni tracciabili con corriere fornisce traduzioni ovunque: in Italia e nel mondo.